[Scheda] Wil | Schede dei personaggi | Forums

A A A
Avatar

Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —








Start typing a member's name above and it will auto-complete

— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

sp_Feed Feed RSS dell'Argomento sp_Print off
[Scheda] Wil
Topic Rating: +1 Topic Rating: +1 (1 votes) 
5 Settembre 2016
14:35
Avatar
stilzkil

Newbie
Members
Level 0
Messaggi del Forum: 1
Iscritto dal:
20 Agosto 2016
sp_UserOfflineSmall Non in linea
Nome: Wil
Pg dedicato o ibrido: Dedicato
Razza: Umano
Età: 24
Sesso: M
Classe: Rogue
Origini:

Nacqui a Lordaeron, nella città di Andorhal. Mio padre era un soldato che combatteva sotto i vessilli di Anduin Lothar. Ho ben pochi ricordi di lui: morì sui campi di battaglia della Seconda Guerra quando avevo 3 anni. Sul momento ero troppo piccolo per poter essere influenzato significativamente da quel fatto, ma lo fui dopo: le storie sull’eroismo dei guerrieri che, come mio padre, avevano combattuto nel nome dell’Alleanza mi riempirono di ammirazione nei confronti del mio defunto genitore. L’onore e il sacrificio sono visti come i valori più importanti e io, convinto di questa verità, decisi che ci avrei dedicato la vita. Mia madre era un’ esperta di storia, pertanto ebbi accesso a molti libri e alla conoscenza custodita al loro interno; questo non fece altro che alimentare il mio desiderio di poter prendere parte, un giorno, a grandi battaglie da combattere al servizio della giustizia.

All’età di sedici anni la mia domanda per entrare nell’accademia militare fu presa in considerazione, ma non nell’esercito di Lordaeron, bensì in quello del lontano regno di Stormwind, dove la necessità di nuove reclute era più alta. Dopo un po’ di titubanza accettai e partii insieme ad altri giovani verso la nuova Stormwind. Giusto in tempo: pochi mesi dopo l’inizio del mio addestramento, Lordaeron cadde vittima della Piaga e la prima città a essere colpita fu Andorhal. Le comunicazioni con Lordaeron si interruppero, almeno per quanto riguardava la parte nord della regione, e presto mi arresi all’idea della morte di mia madre. La mia città era stata distrutta, io avevo perso tutti ed ero solo in un luogo estraneo. La sofferenza fu accompagnata dalla nascita di nuovi pensieri, meno idilliaci di quelli che mi avevano accompagnato fino a quel momento, più cinici, ma frutto di un’esperienza di vita vera invece che di storie distanti e astratte. La percezione reale della morte cambiò il mio modo di vedere le cose. Mio padre morì in battaglia, mentre mia madre fu probabilmente “avvelenata” o massacrata senza pietà…o entrambe le cose. Ma qual è la differenza? La morte è morte, ed è una cosa terribile. Sempre. Ha davvero senso cercare una morte onorevole in battaglia? Cosa me ne faccio dell’onore se sono morto? Mentre questi pensieri mettevano radice dentro di me il mio addestramento continuava, ma il mio nuovo modo di vedere la vita intaccò anche il mio modo di combattere, che veniva definito dagli altri sporco, scorretto, quindi disonorevole e sbagliato. Volevo un dominio totale sul mio avversario ed ero disposto a tutto per ottenerlo, perché l’unica cosa che conta in un combattimento è non morire e per non morire bisogna vincere. I miei metodi funzionavano, ma andavano contro alle istruzioni fornite dai superiori. Il mio comportamento sui campi di addestramento e la mia indisciplina generale furono i motivi per cui mi ritrovai presto espulso dall’esercito. Possibile che nessuno la pensasse come me? Quei ragazzi si stavano allenando per poi un giorno essere piazzati in prima fila a caricare un nemico che li avrebbe fatti a pezzi. Forse è proprio in quel modo che papà è morto. Io non volevo finire così. Io non finirò così. La frustrazione era massima: mi sentivo isolato, incompreso, percepivo come un’oscurità che aveva preso residenza nella mia mente. Mi ritrovai quindi a vagare per i vicoli della città, i pochi spiccioli che avevo mi bastarono per tirare avanti qualche giorno…e poi chissà dove sarei finito, cosa sarei diventato, troppo giovane e inesperto per essere in grado di interpretare e controllare da solo i miei pensieri di odio verso tutti e tutto.

Ma a Stormwind esiste qualcuno che ha occhi e orecchie dappertutto, qualcuno che sapeva di quel ragazzo cacciato dall’accademia militare per via del suo stile “poco pulito” e ne era interessato; ero ridotto ormai a uno stato di senzatetto quando, quella sera, camminando in mezzo ad un vicolo, dall’alto cadde davanti a me una lettera. Guardai in alto, ma c’erano solo i tetti delle case e non si udiva nessun rumore. La missiva era sigillata e scritta con grande accuratezza. Si trattava di un invito, una proposta di incontro. Non veniva mai menzionato il mio nome, ma in quello scritto c’erano informazioni e riferimenti che indubbiamente si ricollegavano a me. Chiunque ne fosse l’artefice era di certo ben organizzato e informato e, stando alle parole che stavo leggendo, poteva aiutarmi a “perfezionare il mio talento”. Non avevo niente da perdere e nessun motivo per non accettare: l’incontro era previsto per la sera dopo e io fui puntuale sul luogo indicatomi, lontano da potenziali occhi indiscreti. Ad aspettarmi vi era un uomo vestito con abiti scuri: mi disse di essere un agente della “SI:7”, un corpo speciale di spie e assassini che lavora al servizio della corona. Non avevo mai sentito parlare di questa organizzazione, ma la breve descrizione che ricevetti bastò a destare la mia curiosità al riguardo. Mi fece da guida per raggiungere la base operativa dove avrei parlato direttamente col capo: feci  dunque la conoscenza di Mathias Shaw. Tagliò corto e mi propose di unirmi a loro, dicendomi che mi avrebbe dato la possibilità di servire l’Alleanza in una maniera consona alle mie predisposizioni. Accettai, ma la mia mente e il mio spirito erano ancora permeati dall’oscurità dei miei pensieri e decisi di aderire più che altro per trovare un posto dove sfogare tutti questi sentimenti autodistruttivi.

Trovai invece molto di più. In quel periodo crebbi e maturai, e il Maestro Shaw è un perfetto insegnante: sono certo che non è stata la prima volta in cui ha personalmente istruito qualcuno alla via dell’ombra…
Il maestro insegnava e io imparavo. Imparavo a padroneggiare armi di vario tipo e ad abbattere un nemico con efficienza sfruttandone i punti deboli. Imparavo che non bisogna temere la propria oscurità interiore, bensì farsela amica, diventare tutt’uno con essa, e che è possibile servire la Luce anche agendo nell’ombra. Imparai anche da me stesso: mi resi conto che sono sempre stato e sarò sempre un animo buono, uno che combatte per la pace e per proteggere gli innocenti. La SI:7 mi ha dato i mezzi per poterlo fare. Anche io ora combatto per difendere Azeroth, ma la mia guerra non consiste nel buttarmi in una mischia sperando che l’armatura che indosso sia abbastanza resistente: è una guerra fatta di spionaggio, di azioni ben mirate e pianificate che possono anche essere portate a termine senza versare una singola goccia di sangue…ma solo nel migliore dei casi. E’ incredibile come il ritrovamento di una singola informazione o del  giusto pezzo di carta possa essere molto più determinante nella risoluzione di un conflitto rispetto al mandare decine o centinaia di uomini a morire contro il nemico. Non otterrò mai la gloria sognata dai più e forse nessuno si ricorderà del mio nome una volta che sarà morto…vorrà dire che avrò fatto bene il mio lavoro.

———————————————————————————
Altezza: 1,75 m
Peso: 65 kg
Colore degli occhi: Scuri
Colore dei capelli: Neri
Segni particolari: Nessuno.
Descrizione fisica aggiuntiva: Il viso comune e un corpo privo di segni particolari lo rendono difficile da identificare in maniera chiara. Il fisico è snello e ben allenato.
———————————————————————————
Abilità (acquisite, innate, imparate): Furtività, spionaggio e combattimento in mischia.
Armi: Tutte le armi bianche a una mano e armi a distanza.
Punti di forza: Capacità di mantenere la lucidità in situazioni difficili.
Lingue parlate: Comune (lingua madre), orchesco.
Motto: Nessuno.
———————————————————————————
Allineamento: Buono Caotico.
Tratti caratteriali: Sebbene sia generalmente un solitario, non disdegna la compagnia e il dialogo, tuttavia non concede troppa confidenza a nessuno. Non ama parlare di sè stesso e non si fa problemi a mentire se lo ritiene necessario.
Obbiettivi, Ambizioni personali: Raccogliere informazioni su tutto ciò che rappresenta una minaccia verso l’ordine e la pace, investigando a fondo su qualunque pericolo.
———————————————————————————-

Affiliazione:
Alleanza, SI:7.
Religione: Condivide, come molti umani, la filosofia della Sacra Luce, ma non è di certo un fanatico.
Ruolo sociale/Professione: Lavora come agente della SI:7, che gli fornisce tutto quello di cui ha bisogno anche per viaggi in terre lontane.
Rapporti con altre razze: Sostanziale rispetto per tutte le razze, eccetto per i Reietti, i quali non vede in modo positivo.
Eventi particolari: Riferirsi al paragrafo “Origini”.

I seguenti utenti hanno ringraziato per questo post: stilzkil continua così!:

Niivaedar
6 Settembre 2016
0:08
Avatar
Niivaedar

Artigiano di Azeroth
Members
Level 0
Messaggi del Forum: 169
Iscritto dal:
23 Aprile 2016
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Scritta molto bene, completa e piacevole. Approvata!

Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:211

Attualmente connessi:
8 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Members Birthdays
sp_BirthdayIcon
Today Nessuno
Upcoming SaltyPier, Ulfvir, cheeky, sliverVidarr

Utenti più attivi:

tranex01: 569

lupine: 327

Necrosis: 290

Samek: 289

birba: 253

roazar: 247

00suez: 219

Nasti: 205

Verdux: 193

lelouch91: 176

Statistiche Utenti:

Ospite: 5

Utente: 17375

Moderatore: 3

Amministratore: 4

Statistiche del Forum:

Gruppi:5

Forum:34

Argomenti:2056

Messaggi:11331

Utenti più recenti:

yehonal-gm, thegentleman92, supergojedi40, vikthor87, peppsi88, screemer, sonosoloio1, donsubdolo, caravello91, sterminatormx

Moderatori:Peacemaker: 59, kafka: 59, rhadarox: 1

Amministratori:Yehonal Yehtanér Lunthatir: 696, Arkan0r: 559, narcof: 111, Disease: 24